Tre modi di usare lo strumento The Value of Values che forse non conosci – parte 2

Value of Values come usare lo strumento

Nella prima parte di questo articolo abbiamo parlato di un’applicazione rapida dello strumento The Value of Values.
In questa seconda parte conoscerai altre due modalità.

 

Modello 2: Il dono dei valori

Stai lavorando sii valori con un’altra persona in un processo di team, tra soci, in una coppia.. Ti rendi conto che il sistema di valori dell’altra persona zoppica, non è integrato perché non considera 1 o magari anche 2 dei 3 tipi di valori, in altre parole, vedi che l’altra persona concentra la sua configurazione dei valori su un asse o due ma non è del tutto equilibrata. Che fare? Puoi usare il “dono dei valori”.
Secondo Simon Dolan, creatore della metodologia Coaching by Values, i valori non sono importanti in sé. Molto più importante è la loro configurazione, l’equilibrio dei valori nei tre assi del modello.
Una delle situazioni che di solito incontriamo è quella in cui una persona o un gruppo di persone, o addirittura un’organizzazione, priorizzano solo i valori di uno o due di questi assi.

 
Ad esempio, una persona può avere una mancanza di valori economici pragmatici, il che spiegherebbe perché non progredisce nei suoi obiettivi. Oppure ci può essere una predominanza di valori emotivi e pragmatici con una notoria assenza di valori etici, e questa configurazione squilibrata potrebbe portare la persona a centrarsi eccessivamente nei propri progetti scordandosi delle persone che ha intorno, siano essi colleghi o familiari, o addirittura a manifestare comportamenti opportunistici pur di raggiungere i propri scopi.
In questi casi di squilibrio nel modello triassiale, possiamo regalare alla persona uno dei valori dell’asse mancante, quello che crediamo possa generare un movimento nella sua configurazione. Ad esempio, per la persona che ha difficoltà a concretizzare i propri obiettivi, possiamo regalare valori come la determinazione, l’organizzazione, e invitare il cliente a considerare azioni correlate a quel valore… Dipenderà dal caso.

 
E se stiamo lavorando con un team, questo procedimento del “regalo dei valori” può avvenire tra colleghi, partner o anche tra dipartimenti. La scelta, ancora una volta, si realizza in base a ciò che abbiamo visto nella selezione fatta dal collega, e naturalmente riflette una considerazione nostra personale su quella configurazione.
Possiamo dire che il “regalo dei valori” è una pratica che apre la dimensione relazionale, stimola un confronto su aspetti importanti del campo comune dove si realizzano azioni e scelte. Proprio per questa ragione, questa applicazione deve essere realizzata con piena conoscenza della situazione su cui si sta intervenendo. Ad esempio, assicurarsi se ci sono vecchie ferite, concorrenze, risentimenti o altre tensioni emotive che possiamo scatenare senza volere e che possono mettere a rischio l’attività e la buona convivenza del team o la relazione tra i dipartimenti.

 

Terza modalità: Presentazioni personali

Se hai partecipato a uno dei nostri eventi dal vivo, probabilmente hai già sperimentato questa modalità di intervento.
Questa variante consiste nel distribuire casualmente le schede del The Value of Values sulle sedie prima che arrivino gli assistenti. Le istruzioni sono guardare la carta che ognuno ha trovato sulla sedia e fare una prima riflessione individuale sul significato di quel valore nella sua vita.
Questo può essere utile per le presentazioni personali, perché in un evento possiamo chiedere a ciascuno di presentarsi condividendo la riflessione che ha fatto sul valore che ha trovato.
Nessuna sedia all’evento? In tal caso, puoi distribuire le carte a faccia in giù su un tavolo e chiedere a ciascuna persona di sceglierne una. In questo caso hai un dato aggiuntivo, perché le persone faranno la loro scelta basandosi sui disegni del retro della scheda.

 

Il tuo turno

E tu, come usi il The Value of Values? Vai ai commenti e condividi il tuo metodo, dicci come stai utilizzando questo strumento e quali sono i risultati che ottieni.
Se non hai ancora lo strumento The Value of Values, puoi ottenerlo nella nostra web insieme ad altri materiali: https://www.coachingbyvalues.it/strumenti/
Se ti interessa formarti con noi, puoi vedere l’agenda formativa qui: http://agendaformativa.coachingbyvalues.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *